Gli ospiti ad Alter-Art 2021

Marion Sparber

Contact e tecnica, Berlino

Danzatrice e coreografa professionista con base a Berlino si forma a Barcellona e Monaco. Insegna in varie scuole e festival, sia europei che mondiali. I suoi lavori (come Eight, Impromtu, Porzelan-Haus) sono stati presentati in numerosi festival e teatri internazionali. Insieme ad Alan Fuentes ha fondato la metodologia Shared Levitation.

Casa di porcellana, Laboratorio Shared Levitation, Shared Levitation on stage, Laboratorio di danza contemporanea.

Alan Fuentes

Contact e tecnica, Berlino

Danzatore professionista diplomato in Austria, con base a Berlino, lavora come danzatore e insegnante in alcune delle scuole, compagnie e festival più importanti nell'ambito della nuova danza contemporanea tra cui Marameo a Berlino, Deltembre Dansa in Spagna, Lagos Sea Dance in Portogallo e il Goa Contact Festival in India. Insieme a Marion Sparber ha fondato la metodologia Shared Levitation.

Casa di porcellana, Laboratorio Shared Levitation, Shared Levitation on stage, Laboratorio di danza contemporanea.

Ludovico Paladini

Coreografia, Italia - Svizzera

Giovanissimo coreografo ed interprete tra i più promettenti nell'ambito della danza contemporanea d’innovazione, si forma in Italia nell’associazione Ijshaamanka (scuola Mi La Danse) e in Svizzera presso la Manufacture University di Losanna. Dal 2019 inizia collaborazioni con i coreografi più importanti d’Europa, come Mathilde Monnier e David Zambrano. Come coreografo indipendente vince il bando Amat "A tutta danza”, festival attualmente in residenza, presso Villa Nappi a Polverigi per Marche Teatro. Si prepara a calcare le scene dei teatri e festival più prestigiosi in Italia e in Europa.

Laboratorio di coreografia, Score Performance.

Anna Tamayo

Teatro e maschere, Barcellona

Attrice di formazione e creatrice di vocazione, Anna Tamayo si è laureata al “Collegio de Teatre” e si è formata con Txiki Berraondo, Manuel Lillo, “The Theatre Institute”, Guillermo Angelelli e Daniel Veronese a Buenos Aires. Fa parte del collettivo “Artisti Pedagisti” con il quale è insegnante di teatro per ragazzi, animatrice e assistente di coordinamento. È anche attrice dei forum di teatro in NUS Cooperativa. È appassionata del potenziale trasformativo del teatro, uno strumento fondamentale per ampliare la coscienza individuale e collettiva.

Laboratorio di teatro e maschere.

Albert Requena

Teatro e maschere, Barcellona

Attore e creatore, è il co-fondatore delle compagnie “Trotam Theatre” e “Xucrut Theatre”. Si è laureato nel metodo di teatro fisico “Jacques Lecoq” presso il “Berty Tovías Theatre Study” di Barcellona e la “Scuola Kiklos” di Padova. Spicca la sua attività di insegnante di teatro fisico presso “l'Ateneu Popular 9 Barris” nella scuola di circo giovanile.

Laboratorio di teatro e maschere.

Stella Moretti

Danza classica, Parigi

Ammessa al CODARTS di Rotterdam (Paesi Bassi) e al «CNSM» di Lione (Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e Danza) Stella Moretti nel 2014 decide di entrare direttamente su audizione nel Junior Ballet del «CNSM» di Parigi Danza Contemporanea (livello Master), danzando creazioni originali e pièce di repertorio a Parigi e in tournée. Ottiene il DNSP, (Diploma Nazionale Superiore Professionale di Danzatrice, Laurea). È stagista in compagnie francesi come il «Ccn Ballet Biarritz», «G.U.I.D. del Balletto Preljocaj» e ottiene un ingaggio al «CCN Ballet de Lorraine», compagnia dal repertorio molto vario (W.Forsythe, T.Tharp, M. Cunningham, C. Van Acker, M. Morau, T. Brown, A. Foniadakis, R.Ouramdane, P. Jacobsson and T. Caley).É coreografa e co-coordinatrice del progetto le «Coq Dort», in collaborazione con il Dipartimento di Pedagogia dell’Opera Nationale de Lorraine, con il regista Carmelo Agnello e con il centro di accoglienza specializzato di Essey-lès-Nancy. 2018 ottiene diploma di Stato di Professore di Danza Classica al Centro Nazionale della Danza di Parigi, e interviene come danzatrice-professore in diverse strutture/conservatori.

Laboratorio di danza classica.

Laura Banfi

Danza classica, Parigi

Laura Banfi è un'insegnante, una performer e una regista. Tiene percorsi di formazione e corsi di Contact Improvisation, DanceAbility®, Metodo Feldenkrais®, Body-Mind Centering® , improvvisazione. È diplomata ISEF in Lombardia e in teatro-danza presso la Civica Scuola d’Arte Drammatica “P. Grassi” a Milano. Ha studiato, in Italia e all'estero, varie tecniche di movimento (Contact Improvisation e Authentic Movement con Lisa Nelson, Nancy Stark Smith, Daniel Lepkoff, Howard Sonenklar (USA), Dieter Heitkamp (GER), Aikido/danza con Luisa Casiraghi), di voce (Ambra D'Amico, Michiko Hirayama) e teatrali (Saskia Hegt, dip. teatro sperimentale New York Univ; Enrique Pardo, Pantheatre. Physical Theatre con Jess Curtis, USA). Ha insegnato Contact Improvisation al corso di teatro-danza della Civica Scuola d'Arte drammatica "P. Grassi" a Milano, all’Accademia dei Filodrammatici, sempre a Milano, ed in altre accademie e scuole professionali. Ha insegnato anche in programmi di formazione universitari su “Danza di comunità”. Con l'associazione Il Cortile ha partecipato a “Biomechanics”, un progetto di cooperazione con Grecia e Turchia.

Laboratorio di teatro-danza integrato, Spettacolo "In viaggio".

Carrie Mansfield

Direttrice "The Garage", Norwich UK

Carrie Mansfield lavora al Garage Trust da 17 anni, inizialmente come freelance project manager e insegnante per poi diventare manager, direttore creativo ed attualmente produttrice esecutiva. Carrie ha iniziato come ginnasta e ha continuato a studiare teatro e imprenditoria. Come artista si è esibita in tutta Europa in arte circense e teatro fisico, partecipando a vari festival ed eventi. Trasferitasi a Norfolk nel 2000, Carrie si è formata come insegnante ed ha continuato a gestire molti programmi e progetti di produzione di spettacoli in tutta la Regione del Norfolk.

Laboratorio di creazione d’impresa creativa.

Adam Taylor

Direttore "The Garage", Norwich UK

Adam Taylor è il direttore esecutivo di "The Garage" dal 2015.
Laureato presso l'UEA con un BA (Hons) in Drama. Lavora per molti anni come freelance Stage Manager e Production Manager per diverse società di produzione. Consegue un master in produzione creativa presso la Royal Central School of Speech and Drama. Si occupa all'interno della industria creativa "The Garage" della programmazione della produzione professionale parallelamente all'attività teatrale giovanile che ha sempre avuto sede presso “The Garage”. Oltre a questo lavoro, Adam è ospite come "Guest Lectures in Producing and Arts Organizational Management” presso vari istituti universitari inglesi ed è produttore esecutivo della società di produzione All-In Productions, che realizza teatri senza barriere che visitano festival e teatri nell'est dell’Inghilterra.

Laboratorio di creazione d’impresa creativa.

Fanny Travaglino

Autrice, ballerina e regista, Parigi

Autrice, regista e ballerina, Fanny Travaglino si è formata in arti circensi e poi in danza contemporanea in Spagna. Ha iniziato la sua carriera come attrice, artista circense e ballerina nelle creazioni della compagnia teatrale "La Girandole". Dallo spettacolo "Corde" a "Chut" passando per "Pied tracé", non smette mai di mettere in discussione la fisicità per confrontarla con la letteratura. Attraverso queste creazioni inizia un lavoro di scrittura che affina in particolare seguendo numerosi stage presso la "Oulipo". Nel 2012 fonda la "Compagnie Eau ID A" per difendere la sua visione dell'articolazione teatro-danza (Forbidden Drowning). È anche interprete, regista e coreografa per altre compagnie. Conduce azioni educative, laboratori e incontri in college, centri ricreativi, quartieri e campi estivi.

Laboratorio di drammaturgia, Spettacolo "Ciò che resta", Claire Dubuisson.

Claire Dubuisson

Cantante, attrice e compositrice, Parigi

Dopo la formazione in canto lirico e in una scuola di teatro musicale, Claire Dubuisson ha studiato canto jazz in diverse scuole parigine: Arpej, il CIM e il conservatorio del 13° arrondissement. Nel 2010 ha conseguito il DUMI: Diploma Universitario di Musicista Interveniente. Claire ha debuttato nel gruppo Time2Swing e in vari spettacoli di arti miste con la compagnia Effernaissance. Nel 2012 è entrata a far parte del quintetto a cappella Question de Point de Vue con dei brani originali di Gildas Thomas. Nel 2014, ha co-fondato il gruppo Polaires riunendo due amici per creare un trio vocale originale e straordinario con influenze varie. Dal 2017, Claire Dubuisson collabora a diversi progetti dell’azienda Eau ID A: Ciò che resta (portato in scena anche ad Alter-Art, più info qui) e L’ombra di tutti. Nel 2019, è tornata ai suoi primi amori jazzistici e ha creato il gruppo Calire che esplora il materiale sonoro attraverso le sue composizioni e l’improvvisazione vocale. Allo stesso tempo, Claire trasmette musica in diverse forme a vari pubblici e strutture: scuole, MJC, centri sociali, ACM, luoghi associativi...

Laboratorio di drammaturgia, Spettacolo "Ciò che resta", Fanny Travaglino.

Kai Lehikoinen

Professore e ricercatore, Helsinki

Kai Lehikoinen dirige il CERADA Center for Educational Research and Academic Development di Uniarts ad Helsinki. È vicedirettore di ArtsEqual Research Initiative e Team Leader per il gruppo di ricerca Arts, Welfare, Health & Care. Offre coreografie e performance che confinano con arti, pedagogia artistica, democrazia, genere, salute, benessere, cura, sviluppo del lavoro e innovazioni. Attualmente è membro del consiglio di ELIA (European League of Institutes of the Arts), del consiglio della Finnish Society for Research in Art Education, dell'Advisory Board del Nordic Journal of Arts, Culture and Health, della residenza Saari della Fondazione Kone e della task force interministeriale nazionale sulle arti e la cultura per la salute e il benessere. È co-editore della nuova serie di libri di Palgrave Macmillan Critical Studies in Dance Leadership and Inclusion. Ad Alter-Art parteciperà alle conferenze e dibattiti di venerdì 9 e sabato 10 luglio.

Dibattito sull’inclusione sociale, Conferenza sullo sviluppo sostenibile.

Riccardo Mastini

Ricercatore, Barcellona

Riccardo Mastini è un ricercatore in ecologia politica presso l’Università Autonoma di Barcellona. Collabora alla campagna paneuropea "Green New Deal for Europe" di DiEM25. Precedentemente ha lavorato all’ufficio europeo della ONG internazionale Friends of the Earth e come consulente per il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente.

Conferenza sullo sviluppo sostenibile.

Giovanni Mori

Ingegnere e portavoce FFF Italia, Italia

Giovanni Mori è Ingegnere energetico, consulente per la sostenibilità e portavoce del distaccamento italiano del movimento globale per la giustizia ambientale Fridays For Future (FFF). È anche consulente per il Ministero della Transizione Ecologica italiano.

Conferenza sullo sviluppo sostenibile.

Grazia Toderi

Artista, Italia

Grazia Toderi studia all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Oltre alla partecipazione a numerose mostre, si ricordano alcuni tra i progetti speciali realizzati dall’artista in questi anni quali la collaborazione con la Compagnia di Danza di Virgilio Sieni per la realizzazione delle scenografie dello spettacolo "Il fiore delle 1001 notte" del 1998 con il quale, alla Biennale di Venezia del 1999, è tra le vincitrici del Leone d’Oro; l’installazione Audience presentata in occasione dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema nella Mole Antonelliana a Torino nel 2000; Nel 2004 realizza il video "Semper Eadem" per la riapertura del Teatro La Fenice di Venezia e nel 2006 tiene una mostra personale presso il P.A.C. di Milano. Nel 2009 viene invitata alla Biennale di Venezia, all’interno della mostra Fare Mondi / Making Worlds. Nel 2010 il Museo Serralves di Porto inaugura una sua importante mostra personale con una nuova doppia proiezione video dal titolo "Atlante" e una serie di opere tra cui Rosso Babele, Rosso, Orbite Rosse e Pulse 60xz, Diaframma. Nell’aprile del 2011 inaugura una sua personale all’Hirschhorn Museum di Washington e nell’ottobre 2012 una al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, a Roma.

Presentazione del libro "Stupore".

Giacomo Bonetti

Mastro mascheraio, Italia

Artista e mastro mascheraio, impegnato nella ricerca sull'evoluzione della maschera in teatro, studia con i più grandi maestri dell'arte teatrale della maschera da oltre 20 anni. Sviluppa un suo metodo di utilizzo delle maschere attraverso percorsi di improvvisazione teatrale strutturati. Le sue maschere sono utilizzate in compagnie teatrali tra le più autorevoli in Francia ed in Italia. Collabora stabilmente nello sviluppo di performances e workshop.

Laboratorio di creazione di una maschera, Parata "Su la maschera!", "In Memore" teatro-danza.

Francesca Salis

Docente

Francesca Salis, Ph. D. è una ricercatrice di Didattica e Pedagogia speciale (M-PED/03) all’Università di Macerata

Ricercatori di possibilità.

Catia Giaconi

Docente

Catia Giaconi è una professoressa ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Macerata.

Ricercatori di possibilità.

Francesca Busca

Ass. "Genitori e Figli per l’Inclusione"

Francesca Busca è la rappresentante dell’Associazione "Genitori e Figli per l’Inclusione" di Fano.

Ricercatori di possibilità.

Crazy Cresh

Pesaro, Italia

Mattia Crescentini a.k.a. Crazy Cresh inizia la sua esperienza nell’ambiente hip hop a Pesaro nel 2002 circa, unendosi al gruppo fondatore del festival internazionale di break dance, Hip Hop Connection. Dopo una breve parentesi di breakin’ (attraverso la quale conoscerà l’importanza del freestyle), nel 2004, avviene l’incontro col suo maestro e futuro amico Mr.Byron, che lo accompagna nella conoscenza del mondo della danza e musica Hip Hop/Funk/House in senso lato (poppin’, lockin’, house, jazz rock...) attraverso esperienze nazionali ed internazionali. Nel 2005 fondano il gruppo Yessai Squad, tutt’ora in attività, del quale Cresh è uno dei ballerini e coreografi.

Laboratorio d’Hip Hop, Urban Dance Contest.

Simone Stritti Micozzi

Osimo, Italia

Micozzi Stritti Simone, vanta collaborazioni come ballerino con gli OTR, Sottotono, Naughty By Nature,Public Enemy, The Next One. Inizia a fare dj nei Club nel 1994 arrivando a fare un dj set nel 2014 a Brooklyn. Dj, Ballerino, Mc e Produttore per l’Ankofunk Suite dal 1997 con al suo attivo un disco in vinile, vari Street Album e produzioni di materie Golden Age. Nel 2015 presenti nei maggior Dj set, Contest e eventi Hip Hop regionali conduce un programma di Black Music tutti i lunedì sera alle 22 su UBahn Radio e conduce la trasmissione in Streaming "We Got Flava" con Mastafive, Strike The Head. Uscito nel 2016 con il disco HipHopCorn e sul palco con Marley Marl, Colle Der Fomento. Conduttore del programma televisivo "Groovin Da Beat" su Level Up TV e Ideatore con G.Mazzieri e Dj Rame (Pasta Boys), DJ e responsabile artistico del progetto Hip Hop "Colors" con l’ASAP Urban Staff. Dal 2016 in giro per tantissime date con il progetto Showcase Soul/Hip Hop dal nome "So Soul" con Veronica Key. Nel 2017 diventa Dj per la radio nazionale m2o per la trasmissione "Colors" che tratta Urban Music. A fine del 2017 si unisce allo Staff "Urban - The Party" per la diffusione della cultura Urban e vince il Crowdfunding su Musicraiser per stampare il vinile e il cd di "Nostalgico", il suo album di cui è anche produttore. Lavora anche a un suo libro autobiografico sulla sua vita nella cultura Hip Hop dai primi anni 80. Nel 2018 entra nel Team Hip Hopera Foundation e porta su molti palchi la presentazione del suo album "Nostalgico" aprendo anche concerti a Tormento e Shaone tra gli altri. Inoltre partecipa anche alla finale italiana dell’IBF come Dj e Rapper. Relatore a diverse conferenze tra cui una con Frankie HI NRG e una al Soul Jam Rebel Fest a Foggia dove partecipa anche come Dj, Rapper e Giudice al contest di Breaking. In procinto di uscire col suo libro "Due Strade più Avanti" continua la sua attività di DJ, Rapper e Docente di Hip Hop Culture in varie iniziative scolastiche e laboratori culturali. Nel 2019 è stato DeeJay al Party di chiusura della mostra di Bansky ad Osimo ed ha scritto un contributo sul libro della leggende del Breaking Italiana "Crash Kid - A Hip Hop Legacy" Edizione Drago.

Stritti Matazz DJset.

Float Music

Duo musicale, Italia

Float Music è composto dai giovani musicisti Anna Tagliabue e Stefano Maimone. Nel loro stile è forte l’influenza della musica tradizionale americana ed inglese. Utilizzano infatti strumenti acustici a corda tipici di questo genere quali banjo, contrabbasso e voce. Il loro repertorio spazia dai classici della tradizione americana a brani originali, il tutto rivisitato in una chiave personale e acustica, cercando di creare un’atmosfera intima e accogliente.

Float Music in concert.